War is over –  Arte e Conflitti tra mito e contemporaneità – RT11 Ravenna

Scritto da il 27 Dicembre 2018

Venerdì 7 Dicembre la Round Table 11 di Ravenna ha organizzato una visita alla mostra “?War is over –  Arte e Conflitti tra mito e contemporaneità” , presso il MaR – Museo d’arte della città di Ravenna.

Ad accoglierci il direttore del MAR Maurizio Tarantino, il quale ci ha anticipato alcuni elementi della mostra in particolare riferimento all’affascinante rapporto tra arte e guerra. Abbiamo proseguito il tour con il supporto di una guida, che ci ha illustrato il significato delle varie opere.

L’esposizione si collega idealmente al centenario della conclusione della prima guerra mondiale, proponendo un percorso che, attraverso l’arte di due secoli, riflette sui conflitti non a livello puramente storico ma in maniera più ampia, artistica e poetica, personale e collettiva, estetica ed etica. Non si tratta infatti di una mostra storico-documentaria ma di un itinerario che suggerisce e testimonia letture molteplici sulla guerra: uno (e non l’unico) tra gli esiti possibili verso cui spinge la necessità antropologica della relazione tra diversi; il più crudele e distruttivo, ma anche il più potente creatore di mitologie.

L’intero percorso si snoda su almeno due parallele chiavi di lettura; l’una offerta dalle opere d’arte che i curatori hanno scelto, la seconda proposta dalle precise citazioni di scrittori, poeti, filosofi che guidano il percorso. Da Omero a Stephen King, passando per San Paolo. Cervantes,  Shakespeare, Rimbaud, Tolstoj, Hemingway. Primo Levi, tra i tanti.
L’allestimento si avvale inoltre di installazioni che contribuiscono a rendere più affascinante e articolato il percorso espositivo che si snoda attraverso opere e immagini di grande impatto visivo ed evocativo: dal monumento funebre di Guidarello Guidarelli a Picasso e Rubens, fino ad arrivare ad artisti contemporanei tra cui spiccano, solo per dirne alcuni, Boetti, Burri, Fontana, De Chirico,  Rauschenberg, Warhol.

La visita si è poi conclusa con un aperitivo a tema.

C’è stata molta curiosità e stupore tra i soci che hanno partecipato ad un evento così singolare; approfittare di mostre di questa levatura permette infatti a tutti di trascorrere del tempo insieme, perseguendo uno dei principali scopi del nostro Club, oltre ad ampliare le proprie conoscenze in ambiti tra i più diversi ed interessanti come lo è stato quello dell’arte in questa circostanza.

 

Segretario & Webmaster 2018-2019 

Fabio Amadei 


Tag: